O quam preciosus est cinis et quam preciosum est quod ex eo fit!
(O quanto preziosa è questa cenere e quanto prezioso ciò che viene da essa!)
(mutus Liber, testo alchemico)

CENERE

. Anche se è la riduzione quello che cerchiamo, definirla una linea di abbigliamento donna è certamente riduttivo. Cenere è, innanzitutto, ciò che resta dopo la purificazione del fuoco. Il parto delle fiamme. Il frutto nero della combustione di idee incandescenti.
Cenere è sostanza, concretezza, estrema attenzione alle materie prime, tanto per la qualità quanto per la loro portata visiva e tattile.
Cenere è tonalità, atmosfera, umore. Anche un giallo o un rosso possono essere per noi “cenere”, dotati cioè di solenne bellezza e sublime sobrietà.
Cenere è il sentimento tragico della vita. Ora simbolo di pentimento e contrizione, ora funereo segno di scomparsa e perdita, ora allegoria di rinascita e trasformazione.
Cenere è fertilità. Perché è la fertilità l’essenza della donna. Fertilità soprattutto mentale: instancabile vitalismo, irrefrenabile potenza creatrice.
C.o.E. SM 26116 Privacy Policy
Credits TITANKA! Spa © 2014
   ITA | ENG